Bari, 6-7 Ottobre: “Nuove prospettive in Pneumologia”.

 
Il panorama terapeutico della Pneumologia è stato investito da una vera e propria rivoluzione che ha visto l’entrata in scena di nuovi e più potenti farmaci inalatori per il trattamento delle patologie respiratorie croniche ostruttive: beta2-agonisti ultra long-acting, nuovi anticolinergici, nuovi e più efficienti sistemi di inalazione e nuovi farmaci biologici.
L’incontro di Bari vuole quindi essere un’opportunità di confronto e aggiornamento sulle nuove terapie a disposizione per il trattamento di patologie quali asma e broncopatia cronico ostruttiva (bpco).
Ampio spazio verrà inoltre dedicato alla cura della Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) patologia sempre più sotto i riflettori anche grazie all’introduzione in commercio di nuovi farmaci che sono in grado di rallentare il decorso della malattia e di migliorare la qualità di vita dei pazienti e allo sviluppo di nuovi percorsi diagnostico terapeutici.
Altro tema al centro del dibattito nel capoluogo pugliese sarà il recepimento da parte dell’Italia della normativa europea sul rilascio e/o rinnovo delle patenti di guida in caso di sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSA), nonché le implicazioni mediche e sociali di questa patologia.
Obiettivo ultimo di questa due giorni barese sarà comprendere come le importanti novità sia in ambito farmacologico che clinico unitamente alla forte spinta data dallo sviluppo tecnologico che stanno investendo la Pneumologia possano essere gestiti e orientati al fine di migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da patologie dell’apparato respiratorio.
Responsabili scientifici dell’evento sono Mauro Carone, Presidente della sezione regionale Puglia dell’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) e Stefano Gasparini, Presidente AIPO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *