Il tè che fa bene agli occhi.

Una tazza fumante almeno una volta al giorno può ridurre il rischio di glaucoma, una malattia oculare correlata generalmente a una pressione dell’occhio troppo elevata da cui secondo l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) sono affette 55 milioni di persone nel mondo e che è la seconda causa di cecità irreversibile. In Italia si stima che colpite siano circa un milione di persone. Per la ricerca, pubblicata sul British Journal of Ophthalmology, gli studiosi della Brown University e dell’Università della California di Los Angeles hanno esaminato, all’interno di un sondaggio sulla salute svolto nel 2005-2006, i dati relativi a 1678 persone di cui erano disponibili i dati di un esame oculistico completo. Tra queste, 84 (il 5%) avevano sviluppato glaucoma.

È stato chiesto loro quanto spesso avessero bevuto bevande con caffeina o meno, comprese bibite e tè, negli ultimi 12 mesi. È emerso che rispetto a quelli che non bevevano tè caldo tutti i giorni, quelli che lo facevano avevano il 74% in meno di probabilità di avere il glaucoma. Secondo gli studiosi servono ricerche più ampie, ma il beneficio potrebbe dipendere dall’effetto antiossidante e neuroprotettivo del tè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *